contattaci

PATATE, RISO E COZZE


Piatto simbolo della tradizione pugliese, figlio di una cucina povera che infatti vede l'unione di riso e patate, 2 amidi che mal si accostano in cucina e ad insaporirle questo frutto o meglio dono del mare: la cozza. La cozza è ciò che da sapore e gusto al piatto, il riso e le patate lo irrobustiscono e creano allo stesso tempo una consistenza cremosa e croccante. Ogni città, o meglio ogni famiglia ha la sua versione di questo piatto. C'è chi nel riso, patate e cozze ci mette la cipolla, chi ci mette l'aglio, chi ancora ci aggiunge anche il pomodoro pelato. Io lo faccio così...

INGREDIENTI:

  • 300g di riso carnaroli
  • 500g cozze
  • 500g patate
  • 1 spicchio d'aglio
  • 1 cipolla bianca
  • prezzemolo
  • 400ml acqua
  • pomodori ciliegino( o passata di pomodoro)
  • 50g pecorino romano
  • 30g pangrattato
  • olio
  • 50ml di vino bianco
  • pepe

PROCEDIMENTO:

Per prima cosa dobbiamo aprire le cozze aiutandoci con un coltello idoneo e recuperando l'acqua che uscirà dall'interno durante l'apertura delle stesse. Quest'acqua andrà filtrata. 
Tagliare le patate a fette sottili (circa 2-3 mm), tagliare i pomodorini in 2 (non ne servono molti, diciamo una decina). Tagliare la cipolla molto finemente.
In una casseruola preparare un "brodo" leggero con 1 spicchio d'aglio, la mezza cipolla e i gambi del prezzemolo. Sfumare con 1/2 bicchiere di vino bianco e coprire con acqua facendo sobbollire per una mezz'ora.
Il riso va sciacquato più volte sotto acqua corrente così che perda un po di amido e non risulti appiccicoso una volta cotto. Ora non resta che comporre il tutto e infornare.
In una pirofila ben oliata, distribuire uno strato di patate, qualche pomodoro, prezzemolo,cipolla,pepe e disporre le cozze con il guscio verso il basso. (io ho aggiunto qualche cozza sgusciata al riso per arricchire il piatto)



Ricoprire con riso, quanto basta per coprire ogni cozza. Aggiungere il prezzemolo e un po' di liquido delle cozze e ricoprire con patate, pomodorini, olio, pecorino romano e pangrattato (siate generosi con l'olio).





Versare dai bordi il brodo leggero preparato in precedenza fino a che il liquido non sarà arrivato al livello superiore (senza coprirlo) e infornare, in forno preriscaldato a 180°( o 200 se forno statico) per 50-60 min (basterà controllare la cottura delle patate).



NOTE:


  • Se vi accorgete che l'acqua viene assorbita completamente prima della fine della cottura potete aggiungerne un altro po', quindi vi consiglio di tenere dell'acqua a bollire in un pentolino.
  • L'utilizzo delle cipolle è facoltativo.



Nessun commento

Visualizzazioni

We are in Puglia

Post più visti